Gentili Marco Weblog

Just another WordPress.com weblog

Archivi per il mese di “dicembre, 2008”

Buon Natale e un Felice Anno Nuovo

Auguri!

Vi auguro di poter passare le vacanze natalizie in piena gioia, tra amici e parenti per ripartire l’ anno nuovo con la grinta giusta che ci accomuna”

Annunci

1° Assemblea Nazionale dei Giovani Democratici

Per tutti quelli che, erano presenti e non alla 1° Assemblea Nazionale dei Giovani Democratici, al teatro Caprinica di Roma, metto di seguito il mio testo.

– Intervento fatto all’ assemblea Nazionale –

Salve gente, coetanei e Democratici,
Sono Marco Gentili e ringrazio per la possibilità di parlare concessami, ho 19 anni e sono affetto da SLA2, sclerosi laterale amiotrofica familiare, ci tengo a ripetere SLA2 perché non vorrei fosse scambiata con la SLA classica, perché la mia sclerosi laterale amiotrofica familiare è una malattia genetica. Da più di un anno mi batto in prima linea insieme agli Studenti Coscioni per la laicità, la libertà di ricerca scientifica, i diritti civili e non solo.

Il pianeta della disabilità come sapete è ampio e complesso. Per questo motivo la società in cui viviamo ha spesso difficoltà a prendere coscienza delle tematiche dell’handicap e l’integrazione reale progredisce assai lentamente.

Dobbiamo imparare a non considerare come “problema” tutto ciò che ruota intorno alla disabilità ed avvicinarci a questo tema considerandolo e trattandolo alla pari degli altri, senza nessun tipo di ghettizzazione o paura. E’ dalla giovanile del PD che dobbiamo partire per mettere il corpo dei malati nel cuore della politica!

Disabilità ricerca e vita indipendente… il mio programma!

La disabilità è il risultato dell’interazione tra le persone che presentano delle incapacità e le barriere comportamentali e ambientali che ne ostacolano la piena ed effettiva partecipazione nella società sulla base dell’uguaglianza con gli altri.

Mi auguro di poter offrire la mia esperienza e conoscenza al nuovo Segretario dei Giovani Democratici e il mio programma, che vi in alcuni punti essenziali, può servire come base da cui partire.

Il mio programma:

Tavolo handicap Nazionale
Apertura di un tavolo nazionale e creazione di una rete di Associazioni, insieme all’Associazione Luca Coscioni, in grado di contribuire concretamente ai problemi di Disabilità. Redazione di un documento finale che proponga soluzioni operative da portare avanti come Giovani Democratici.

Libertà scientifica nelle università e nelle scuole
Promozione della cultura della ricerca scientifica attraverso conferenze, assemblee e veri e propri programmi culturali, al fine di trasferire la consapevolezza scientifica nella comunità studentesca.

Vita indipendente e autonomia
Per rispondere all’esigenza di attivare politiche concretamente a favore dell’autonomia delle persone con disabilità fisiche gravi, è prioritario:

1) la copertura del 100% della spesa ammessa al finanziamento del progetto di Vita Indipendente;

2) l’aumento dei finanziamenti ai progetti di Vita Indipendente L.162/98;

3) la garanzia della continuità nel tempo del finanziamento dei progetti, affinché le persone possano realmente organizzare la propria vita;

4) la revisione e il relativo innalzamento del valore del parametro ISEE (sulla base della L. 109/98 e 130/00 e successive modifiche) che il Comune stabilisce per i servizi destinati a persone gravemente disabili.

Ho esposto i tre punti focali del mio piano politico, comunque per chi ne volesse sapere di più, l’ intero programma è visionabile nel mio blog:  www.gentilimarco.wordpress.com

Per un “ABILE” Governo.
Quello che in ultimo mi permetto di dire a Fausto, in via del tutto confidenziale è: l’ invito  urgente per l’apertura di quel tavolo nel nome della Disabilità, in cui deve essere esposto come primo oggetto il problema del nomenclatore tariffario degli ausili, che garantisca accesso anche alle tecnologie, ed a tutti i supporti tecnici necessari a garantire autonomia ed indipendenza a tutte le persone con disabilità, attualizzando un costante aggiornamento al fine di non rendere obsoleti i prodotti descritti dai codici. una maggiore chiarezza sui fondi previsti – diciamo pure un incremento sostanziale di tali fondi.

Perché la Disabilità è un mondo reale che va conosciuto e sostenuto!

Grazie a tutti per il caloroso applauso finale che mi avete riservato, vi voglio dire solo una cosa però: la politica che personalmente mi prefiggo di fare, se ne fa poco o nulla, degli elogi della gente, il compito che mi prefiggo è fare i fatti, per cui bando alle ciance, alle critiche fatti negli interventi dei diversi delegati e al parlarsi addosso! Lo sappiamo, non c’è bisogno di sventolare sempre e solo la lotta alla mafia per argomentare un discorso da meridionale. I problemi sono tanti e se dobbiamo cambiare l’ Italia, partiamo uniti ma, da domani, voglio sentire solo parlare della politica dei fatti, quella politica espressa solo negli interventi di Giulia Innocenzi e Salvatore Bruno!

Sono su Facebook, chi vuole mi cerchi e mi aggiunga ai suoi amici, Marco Gentili.

Un grosso applauso, per Gianni Alemanno!

Grazie primo cittadino!

Devo ringraziare il sindaco di Roma Alemanno che, mi ha concesso il permesso di poter sostare con la mia auto davanti il teatro Capranica.

Grazie ancora, Marco!

Lettera a Gianni Alemanno al sindaco di Roma

Illustrissimo primo cittadino,

Sono Marco Gentili membro dell’ Assemblea Nazionale dei Giovani del PD, affetto da SLA2, meglio denominata come Sclerosi Amiotrofica Laterale Famigliare. Le scrivo perché mi sono trovato a rilevare un fatto pressoché increscioso. Mercoledì mattina ho chiamato il centralino del comune di Roma per sapere il numero da chiamare per prenotare un taxi per disabili, per non perder tempo nel parcheggio della mia auto. Per poter ottenere tale servizio pubblico, a quanto pare, bisogna iscriversi, e bisogna farlo anche nei giorni opportuni.

Perché iscriversi? Mi risulta strano, se così fosse Lei priverebbe un qualsiasi turista disabile motorio, la possibilità di potersi spostare in taxi. Pertanto, sono costretto a chiederLe il permesso di poter sostare con la mia auto davanti il teatro Capranica, all’incirca verso le ore 10.

Confido in Lei, gentile Sindaco, in una sua tempestiva risposta e nella sua concessione per poter svolgere al meglio le mie attività. Tale richiesta, infatti, proviene dal mio impegno in qualità di delegato all’Assemblea Nazionale dei Giovani Democratici, i cui lavori si svolgeranno domani.

Cordiali saluti,

Marco Gentili

Vecchia, cara, ignobile burocrazia!

Salve ragazzi, oggi vi comunico una notizia: ho provato a chiedere un taxi per disabili al Comune di Roma per andare alla prima Assemblea Nazionale, sabato 20 dicembre alle ore 10:30, per non stare a perdere tempo nel parcheggio della mia auto. Bene dal centralino del Comune 060606 dopo ripetuti tentativi, per via della non chiarezza del servizio, mi è stato risposto, i Taxi per handicap ci sono, ma per poterli prendere c’è da fare l’ iscrizione. La solita trafila all’ italiana. Tra l’ altro il numero per svolgere questa stupenda trafila, oggi 18 dicembre non è aperto.. Per iscriversi bisogna pure chiamare nel giorno stabilito..  cari disabili mi dispiace dirvi che nei casi impellenti, per intenderci quelli dell’ ultimo minuto, fate prima a chiamare un carro funebre. Eccomi qua a 2 giorni dall’ Assemblea, decisa in extremis dal nostro beneamato segretario, a dirvi che, verrò in macchina, ma se troverò difficoltà nel parcheggio, chiamerò Veltroni?

20 Dicembre: a Roma si riunisce per la prima volta l’Assemblea Nazionale

In data odierna è stata convocata la 1° assemblea nazionale dei Giovani democratici. L’assemblea, composta da 1000 delegati eletti congiuntamente al Segretario nazionale
il 21 novembre, si riunirà sabato 20 dicembre alle ore 10.30 al Teatro Capranica di Roma. A comunicarlo è il Comitato Promotore Nazionale ell’organizzazione giovanile del Pd.
(Fonte: Giovanidemocratici.it 17 dicembre 08)

Dalle staminali ai bambini, quando motore fa rima con cuore

La Bmw aiuta la ricerca al San Raffaele, Fiat e Mercedes s`impegnano nel recupero dei giovani disagiati.E poi Peugeot, Toyota, Vw…  

MILANO – C`è chi aiuta i bambini cardiopatici. Chi si impegna a rendere fruibile la vela ai disabili e chi, invece, si preoccupa di garantire un futuro lavorativo ai ragazzi delle periferie. È l`impegno sociale delle Case automobilistiche.  

Ultima, in ordine di tempo, è la Bmw Italia. Grazie al contributo di un milione di euro in sei anni, nasce la Bmw Research Unit presso l`unità di Neuroimmunologia dell`Istituto di Ricerca San Raffaele di Milano, diretta da Gianvito Martino. Questa unità si occupa di medicina rigenerativa e studia i meccanismi biologici alterati che fanno da sfondo a malattie del cervello come l`ictus e la sclerosi multipla o ai traumi del midollo spinale. Attivo in questo campo, da anni, è il gruppo Fiat che, nel 2007, ha destinato 34 milioni di euro (l`i,7% dell`utile netto) in varie attività di beneficenza nel mondo come la lotta al virus dell`Hiv, alla malaria e alla tubercolosi. In Italia, la Casa di Torino sostiene l`Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro e il presidente Luca Cordero di Montezemolo è testimonial della campagna 2008 per devolvere il 5 per mille a Telethon. La maratona televisiva di 36 ore che raccoglie fondi per la ricerca sulle malattie genetiche. Sempre la Fiat ha inaugurato, presso l`Istituto Teresa Gerini di Roma, il corso di formazione TechPr02 per tecnici riparato – ri dell`auto. Le lezioni sono rivolte ai giovani delle aree più disagiate per avviarli al lavoro grazie alla collaborazione con il Centro Opere Salesiane.  

La Mercedes-Benz Italia è impegnata ad aiutare la Fondazione Laureus che, nelle scuole italiane, avvicina i ragazzi, provenienti da realtà familiari povere o di scarsa integrazione, ai valori nobili dello sport. La Peugeot Italia si adopera, invece, in favore dei bimbi. Dal 2004, destina 20 mila euro all`acquisto di apparecchiature mediche per i volontari dell`Associazione Bambini Cardiopatici nel Mondo. Dal 2005, poi, dona io mila euro all`Associazione Peter Pan Onlus che ha istituito la «stan- za Peugeot» per i genitori fuori sede di bambini malati di tumore in modo da poter seguire da vicino le terapie e i successivi controlli.

Toyota Italia è uno dei sostenitori convinti di Telethon e, nel 2007, le ha devoluto 50 mila euro. Ha consentito ai propri dipendenti di donare ore di lavoro raddoppiando, poi, l`importo totale raccolto. Ai disabili guarda il gruppo Volkswagen Italia grazie al progetto Mobility, nato nel 1997, che sostiene tra l`altro l`associazione «Lo Spirito di Stella Onlus». Questa associazione consente ai portatori di handicap di manovrare un catamarano, privo di barriere architettoniche, grazie anche ad uno staff medico a bordo.  

(Fonte: Corriere della Sera 15 Dicembre 08 di Alessio Ribaudo)

Oggi su Red tv cellule staminali e limiti della ricerca. Lascia un commento per dire la tua in trasmissione!

Oggi 15 dicembre, a partire dalle 15.15 vi invito a vedere la puntata del programma “Punto G”  che condurrà Giulia Innocenzi, visibile su Red tv (in internet o sul canale 890 di Sky).

Il quinto eletto della lista

stemma-10-cm-copia

Con la nostra lista, l’ alternativa, uscita come vincitrice assoluta sono entrato nel Consiglio Comunale Giovani di Tarquinia. A tutti, a quelli non venuti se pur mi hanno preannunciato il voto, a quelli che all’ ultimo  momento hanno voltato bandiera, a quelli che non sono potuti proprio venire. Va comunque, il mio ringraziamento mi impegnerò ugualmente e porterò le vostre istanze all’ interno del consiglio giovani. Segnalatemi le vostre idee: marcoggentili89@alice.it

Sono a vostra completa disposizione, scrivetemi se ne avete necessità!

Sottostante vi riporto i cognomi delle 3 liste elette:

l’ Alternativa

1. Brizi
2. Passamonti
3.Vergari
4. Boni
5. Gentili
6. Bordonaro
7.Zerbini

Forza Giovani

1. Catini
2. Stella
3. Cea
4. Nicolini
5. Carra
6. Caporali

La bussola

1. Mosconi
2. Leardini

Video per la libertà di ricerca!

Per la libertà di ricerca scientifica!

“Giulia Innocenzi mercoledì pomeriggio, 10 dicembre mi scrive una e-mail in cui mi chiede di girare un video per la libertà di ricerca scientifica da mandare in onda lunedì pomeriggio su Red Tv durante il suo programma – Punto G – dalle ore 15:15. Mi metto subito all’ opera e dopo due giorni, il mio video è pronto.. in anteprima.. buona visione!”

Navigazione articolo