Gentili Marco Weblog

Just another WordPress.com weblog

Lettera a Pierluigi Bersani Segretario del Partito Democratico

Al Segretario del Partito Democratico,
On. Pierluigi Bersani
E-mail: bersani_p@camera.it

S E D E

Via Sant’Andrea delle Fratte, n.16,
00187 – Roma

Tarquinia, 24 novembre 2009

Illustre Segretario,

Mi chiamo Marco Gentili, ho 20 anni, abito a Tarquinia, in provincia di Viterbo, e sono affetto da SLA2 (Sclerosi Laterale Amiotrofica Famigliare), una malattia che mi costringe a stare su una sedia a rotelle e sono un Giovane Democratico. Le scrivo perché ritengo necessario e opportuno informarLa dell’iniziativa di dialogo e di lotta gandhiana e nonviolenta, che Maria Antonietta Farina Coscioni co-presidente dell’Associazione Luca Coscioni, Deputata radicale eletta nelle fila del Partito Democratico sta conducendo dalla mezzanotte di sabato 7 novembre.

Non so se Lei sia stato adeguatamente informato su quanto sta accadendo all’interno del suo gruppo parlamentare PD, riguardo la vicinanza e solidarietà a Maria Antonietta Farina Coscioni e ai malati di Sclerosi Laterale Amiotrofica Salvatore Usala, Giorgio Pinna e Mauro Serra, supportati dal suo gruppo nelle persone di: Maurizio Turco e  Maria Leddi in sciopero della fame. Peraltro altri parlamentari di altri gruppi si sono uniti.

Queste persone hanno cominciato uno sciopero della fame per dare ulteriore risonanza e rilievo alla lotta intrapresa affinché qualcuno ci senta.

Per noi e per tutti sarebbe fondamentale un suo aiuto concreto: mi permetto quindi di proporLe di partecipare attivamente a questa iniziativa, considerando l’opportunità di unirsi a noi nello sciopero della fame.

Questo Suo gesto sarebbe un eclatante esempio per molti ed io, se Lei aderirà, seppure affetto dalla mia grave malattia e correndo tutti i rischi che ne conseguono, sarò lieto di essere al Suo fianco digiunando almeno per un giorno.

Sono fiducioso in una Sua risposta,
distinti saluti,

                                                       Marco Gentili
                                                     Studente Luca Coscioni
                                                   e Responsabile alle Politiche Sociali
                                         dei Giovani Democratici della provincia di Viterbo.

 

— — —

Dichiarazione di Marco Gentili Studente Luca Coscioni, responsabile alle Politiche Sociali dei Giovani Democratici della provincia di Viterbo.

“È ora di finirla con la politica da salotto televisivo e da figure di scena, è ora di mettere in atto le dovute azioni di parole dette, e mai ratificate. È giunta l’ ora di incominciare a fare politica. Quella politica Democratica finalizzata per il bene di noi tutti.”

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

11 pensieri su “Lettera a Pierluigi Bersani Segretario del Partito Democratico

  1. elena vana in ha detto:

    …e io saro’ accanto a te…

  2. biagio tammaro in ha detto:

    carissimo segretario.
    ritengo assolutamente illegittima la norma che mi costringe a pagare come seconda casa la mia unica abitazione in napoli quando per motivi di lavoro sono lontano 1000km da napoli (sondrio) con tutti gli oneri conseguenti per una famiglia monoreddito con due figli minori.
    in sintesi una casa in propieta uguale tasse per la prima casa.
    grazie

  3. biagio tammaro in ha detto:

    caro segretario il commento che o inviato era per
    il governo. grazie

  4. FRANCESCO Chiarenza in ha detto:

    Gentile Segretario, e io dovrei continuare a votare pd. Qui non cambia niente la spartizione continua,ma Lei ha sentito il commento di Ezio Mauro su Repubblica?Non voglio dilungarmi a scrivere altro,perchè condivido tutto quello che ha detto Mauro. Ma volete continuare ancora così: fate pure il mio voto non lo avrete mai più.

  5. giuliano in ha detto:

    Caro Bersani,

    l’attuale governo continua la sua opera di demolizione delle garanzie sociali e giuridiche delle classi più deboli e continua imperterrito a dare segni di impressionante approssimazione, come nel caso dei cd. ‘esodati’ (per tacere delle continue dichiarazioni del ministro Fornero, decisamente fuori luogo). Dov’è l’equità promessa all’inizio ? Può il PD continuare a sostenere un governo che tende ad essere sempre più inviso agli italiani ? A quando una bella “tassa sul macinato” ? Più volte lei ha dichiarato che bisogna innanzitutto ‘salvare l’Italia’, ma chi deve pagare di più per questo salvataggio ? I soliti che lo fecero nel 1943-1945 o nel 1969-1978 (con i noti ringraziamenti) ? A costo di tremendi sacrifici ? Si può salvare l’Italia e lasciar morire gli italiani ? Da cittadino fra cittadini le dico che la situazione è molto grave.
    cordialmente
    Giuliano Sorel

  6. Caterina Campo in ha detto:

    Egregio On. Bersani,
    il Suo (e quello del partito, immagino) assenso-non assenso alla politica iniqua dal punto di vista delle tasse, non mi lascia esterefatta, perchè ormai ci avete purtroppo abituati a questa politica di attendismo. A Roma si dice:” va avanti te chè a me me viè da ride…” Si è mai chiesto perchè i cittadini pagano le tasse, se a loro vengono negati servizi per i quali pagano? Non Vi irrita tutto questo, non Vi fà gridare allo scandalo? Perchè si parla tanto di nuova legge elettorale, davanti alla televisione, ai salotti, mentre alle Camere è silenzio completo? Con questa politica di attendismo non vi accorgete che Renzi Vi sta …..sfilando il PD per consegnarlo al PDL. Attenzione! Le elezioni sono vicine! Egregio Signor Bersani affronti con coraggio i problemi, faccia queste famose primarie (anche di queste si parla solo nei salotti), la nuova legge elettorale
    scelga una volta per tutte gli alleati oppure non li scelga per niente, ma prenda finalmente una decisione e vada avanti. Abbia coraggio e prenda esempio da Squinzi.
    Buone vacanze, onorevole Bersani, speriamo che le cose vadano meglio, che ritorni corroborato e pieno di coraggio.
    C. Campo

  7. Alfredo MUZIO - Via R. GUTTUSO, 61 - Piazza Armerina (EN) in ha detto:

    Egregio Onorevole Bersani, ai primi del 1994, in vista della “discesa in campo” di Berlusconi, gli organizzatori di “Firza Italia” di Siracusa (dove io ero un preside abbastanza in vista e stimato) mi offrirono di mettermi in politica con loro. Io li mandai via quasi a pedate (oggi sarei al posto della Prestigiacomo)perchè non riuscirei ad avere niente in comune col “cavaliere”: non dico un caffè, come lui disse, a suo tempo, di Bossi, ma neanche un “buo giorno”.
    Matteo Renzi è stato a cena ad Arcore ed io mi chiedo: come può, un democratico, andare a cena ad Arcore?. C’è da scambiarsi forse idee e opinioni, come fra avversari che si stimano, ma pur sempre avversari? Si possono “scambiare opinioni” con Berlusconi? E, allora, mi chiedo: non sarà una “quinta colonna” del cavaliere, per scompaginare il P.D.? Meditiamo, gente, meditiamo. Con ossequi e auguri.

  8. Giuseppe Urso Norcia (PG) in ha detto:

    Le primarie il 29 e il 30 dicembre 2012 non sono indicate: molta gente non è in sede. Grazie, giuseppe Urso

  9. lina in ha detto:

    Gent. Onorevole Bersani, le scrivo perché, penso che lei sarà il nostro Presidente del Consiglio, le devo ricordare che nei governi passati, non avete contribuito a fare delle leggi molto importanti, come, conflitto di interessi, riduzione dei parlamentari, diminuire stipendi, togliere i privilegi, vitalizzi, rimborsi, perche tutto quello che per voi è gratis, per noi poveri onesti ogni cosa ci costa tanti sacrifici, allora mi sembra questa volta abbiate passato il limite, dica che farà di tutto per cambiare queste anomalie e differenza fra uno stipendio di uno operaio, da un politico, è molto mortificante per noi che ogni giorno facciamo fatica per far tornare i conti, è anche scandaloso quello che è successo ai capi gruppo che hanno potuto rubare un sacco di soldi, che sono anche di noi che ogni anno paghiamo, rinunciando sempre a qualcosa. La prego lei è una persona molto intelligente, faccia si che questa volta noi cittadini che voteremo per lei non ci si debba pentire……mi farebbe piacere sapere se lei legge questa mia lettera, solo un cenno. Le auguro, Onorevole Bersani che lei possa cambiare L’Italia, che ne ha proprio bisogno….. Buon lavoro da un nonna che spera che i suoi nipotini possano vivere in una Italia migliore. Grazie Lina Contino.

  10. Luigi in ha detto:

    Tutti parlono di grande responsabiltà, come dire che molti (un discreto numero) dei politici in campo, non siano invece degli irresponsabili relativamente alla Loro pregressa azione politica. L’Italia, va in malora, la situazione è drammatica, siamo davanti ad un abisso. Chi ci assicura che ciò è vero? Non è stata fatta una manovra che doveva ridurre il debito, che ha prelevato nelle tasche dei soliti noti, diversi miliardi (solo l’IMU ci ha alleggerito di circa 22 mld). Non molta H2O è passata sotto i ponti, e adesso tutti dicono, bisogna pagare le imprese che vantano un credito vs lo stato di ben 70 mld (magari fossero 70 mld). Ieri, avevamo bisogno di mld e oggi possiamo pagare tutti questi mld. Non è che voglia mettere in discussione, se è giusto pagare i creditori, penso che questo nemmeno si pone, ma la mia riflessione è che tutto sembra, sempre così surreale. Addirittura il Cavaliere, vorrebbe “generosamente” ridarci indietro 4 mld dell’IMU, non far pagare l’acconto a giugno, e quindi dovremmo aggiungere altri miracolosi mld. E comunque, oggi tutti votano per il saldo ai creditori, ci attendiamo quindi un’altra finanziaria, e poi per l’acconto dell’IMU mancano 73 gg, ma è poca cosa.

    Penso che dovremmo passare al problema centrale, sempre supponendo che esista. Il problema Tuo Piere di parte del PD, è Berlusconi. Benissimo, penso che questo sia il problema del 75% degli italiani. Ma se vero, come Tu affermi, Pierluigi che siamo davanti al baratro, si impongono interventi straordinari commisurabili alla situazione, e quindi bisogna agire. E, davanti a tutto ciò (stando a tutto quello che dici), secondo me, la legittimazione del Cavaliere passa in second’ordine, come dire “ubi maior minor cessat”. Se poi, pensate di perdere la faccia, mentre il paese collassa,come sempre, Tu affermi Pier, Ti chiedo, cosa è più necessario in questo drammatico momento?

    Qual’è la proposta? Ovviamente è oscena. Dovete fare il Cavaliere, Presidente della Repubblica, così facendo lo mettiamo in una posizione di padre imparziale e quindi poter fare un governo di pacificazione che sottragga tutte le tematiche populiste a quell’albergatore a 5S. Le risposte devone essere nel senso che tutti chiedono e affrontare le grosse tematiche del paese che ben conoscete. Il cambiamento, non è possibile farlo con il pdl? A me sembra una pregiudiziale Cavaliere-dipendente, e allora mi chiedo i tempi ci consentono ciò. Siamo al vizio della quistione e cioè tra quello che dici e quello che è vero non c’è corrispondenza. Gli accordi vanno fatti alla luce del giorno e il cambiamento di cui parli, inizia a proporlo. Partiamo dagli otto punti, vediamo fino a dove è possibile convergere, certo ci vogliono le assicurazioni dovute, perchè non dimentichiamo che la gens italica ha nel DNA Ezio, Giulio Cesare, Ottaviano ecc. Berlusconi “stratega” per eccellenza è certo inaffidabile, ma trattiamo, ripeto, alla luce del giorno su quello che il paese ci chiede. Gli acrobati spessono cadono, e Tu Pier, non hai la rete sotto, anzi l’asticella sale sempre di più. Rimboccati le maniche e inizia a fare………………………………..

    Paco

    • Voglio ricordare al sig. Bersani che il sottoscritto e firmatario della petizione che mi ha mandato per mandare a casa Berlusconi. Non mi ricordo più la data. Ma sicuramente lui lo ricorderà
      Adesso come mai… non facciamo la petizione per mandare a casa codesto novello dittatore.
      Non fate altro che contestare, ma accettate tutte le leggi che stanno affondando le conquiste dei lavoratori.
      Mi meraviglio di lei, avevo una grande fiducia ma adesso. Non voterò mai più il PD.

      Un plauso a Fassina & company che hanno avuto il coraggio di mandarlo al diavolo.

      Chi le scrive una persona che ha sempre votato la sinistra, ma grazie per avermi fatto aprire gli occhi.

      La saluto incordialmente

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: